progetti

Progetto di Servizio di Volontariato Estero Volunteering in Milano

A settembre 2016 è iniziato “Volunteering In Milano (VIM)”, un progetto di Servizio di Volontario Europeo finanziato dal programma comunitario Erasmus+ che vede coinvolta anche la nostra Associazione ed in particolare 5 famiglie di 3 comunità milanesi: Bruzzano, Fermata San Leonardo e Villapizzone.

Il progetto, coordinato dalla Caritas ambrosiana di Milano, prevede l’accoglienza di 5 giovani tedeschi selezionati dal partner Freiwillgendienste- Diözese Rottemburg Stuttgart, che per 11 mesi presteranno servizio presso quattro organizzazioni del terzo settore a Milano: Fondazione Caritas Ambrosiana, Fondazione Aquilone Onlus, Pratica Società Cooperativa e Fondazione Casa del Giovane.

L’obiettivo del progetto è offrire a questi ragazzi un’esperienza di vita unica. Essi potranno sviluppare competenze e capacità nell’ambito lavorativo, mettersi alla prova, partecipare attivamente ad uno sviluppo più inclusivo della nostra società, sperimentando in prima persona l’esperienza della vita comunitaria. L’accoglienza in famiglia e la partecipazione attiva alla vita comunitaria, rappresenta per questa tipologia di progetti un fattore innovativo e sperimentale, che speriamo possa risultare un’esperienza relazionale e sociale molto significativa, alla scoperta di una nuova cultura, di una nuova lingua e di uno stile di vita sicuramente alternativo. I giovani volontari con età compresa tra i 18 ed i 20 anni sono:

Vera, ospite presso la Comunità di Bruzzano, collabora con l’area Rom di Caritas Ambrosiana, in particolare supportando le attività del progetto Taivè, un laboratorio e negozio di sartoria che offre ad un gruppo di donne Rom un’opportunità formativa, di lavoro e di inclusione sociale.

Paulina, anche lei ospite a Bruzzano, affianca gli operatori ed educatori del centro diurno “Sorriso”, gestito dalla Fondazione Aquilone, dove supporta le attività educative e ricreative rivolte a persone con disabilità.

Maja, ospite presso una famiglia di Villapaizzone, lavora nell’ambito delle disabilità ed è coinvolta nelle attività del centro diurno “Mantegazza” gestito dalla cooperativa sociale Pratica.

Infine, Gamme (Villapizzone) e Silvan (Fermata San Leonardo) partecipano alle attività di due dei centri per minori stranieri non accompagnati gestiti dalla Fondazione Casa del Giovane La Madonnina.

Progetto Socialhousenet reti di giovani talenti per l’abitare collaborativo

Capofila: APS Mondo di Comunità e Famiglia
Soggetti partner:
-Fondaz. Politecnico di Milano
– Coop. Soc. Focus
– Polidesign

Obiettivo: promuovere abilità dei giovani nell’ambito di contesti interagenti e solidali per lo sviluppo di benessere sociale. Consegnare ai partecipanti strumenti, competenze e metodologie innovative a sostegno dell’interazione e lo scambio . Far emergere 20 pratiche promettenti da accompagnare nel passaggio ad attività anche imprenditoriale.
Durata: 20 mesi, inizio maggio 2017
Destinatari diretti: giovani laureandi o neo laureati, giovani comunitari, giovani provenienti dai territori.

(NEET). Tot 150
Modalità: realizzazione di un format di workshop itinerante residenziale della durata di 48 h da riproporre in 7 differenti comunità di famiglie rivolto ai giovani che utilizzi il gioco urbano come strumento di cambiamento sociale.

Scheda progetto Socialhousenet reti di giovani talenti per l’abitare collaborativo

Ipotesi contenuti workshop:
– Ospitalità: casa / condivisione ospitalità diffusa;
– Mobilità: accessibilità /territori poco densi / pratiche di territorio;
– Spazio Pubblico/Privato: condivisione ;
– Agricolae: orto comunitario / azienda agricola / microbirrificio;
– Memoria: custodire i ricordi / gli oggetti / ecomuseo;
-Cibus: la preparazione del cibo / microeconomia
– Rilassarsi: solitudine creativa / privacy / costruzione di oggetti / territori sottoutilizzati

Workshop, cosa sono?: laboratori di prototipazione dell’abitare alternativo. 48 ore di formazione intensiva presso le comunità per gruppi di circa 25 giovani, sperimentazione sul campo di modelli e giochi urbani , pratiche di abitare condiviso coinvolgendo i territori per generare soluzioni innovative alle criticità socio-abitative evidenziate.

Valorizzazione dello studio architettonico eseguito da Iuri .

Dove (ipotesi): 7 comunità in 5 regioni diverse: Villapizzone, Bruzzano, Castellazzo Novarese, Berzano, Mirano, Casale Roma, una in Toscana (da definire)