comunità al deserto Chiavenna

L’attuale struttura fu iniziata nel maggio 1922, nel 1925 arrivarono i primi ospiti, inizialmente adibita a ricovero divenne poi orfanotrofio e in seguito collegio. Dal 1953 al 1970 fu adibito a seminario teologico dell’Opera don Guanella e in seguito a convitto per ragazzi.
Nel 2004 la Congregazione dei Servi della Carità “Opera Don Guanella” ha affidato ad ACF lo stabile del “Deserto” per realizzare un’esperienza di “condominio solidale”. ACF ha a sua volta affidato porzioni dello stabile alla Cooperativa sociale Nisida per l’utilizzo di parte della struttura in uso non esclusivo, analogo comodato è stato stipulato in seguito con la Cooperativa sociale La Quercia. Le famiglie locali coinvolte nel progetto di condominio solidale si sono costituite in un’associazione di mutuo aiuto familiare denominata “Comunità Al Deserto”.
L’ipotesi progettuale è dare una risposta innovativa e di qualità all’esigenza abitativa di famiglie o di singole persone oltre alla gestione e alla promozione di servizi e attività sociali, all’accoglienza turistica nella declinazione sociale e alla promozione di integrazione sociale e lavorativa, attraverso un modello che si basa sulla condivisione di spazi e strutture, sulla organizzazione di attività da svolgere in comune, sullo scambio e il mutuo aiuto.
Centro e cuore del progetto è la realizzazione di un “condominio solidale” dove le difficoltà, i bisogni e le risorse che ogni componente porta, trovano risposta nella condivisione dello spazio abitativo.
La grande casa si trova a Chiavenna, poco lontano dal centro storico, in un edificio circondato dal bosco ed è fornita di servizi quali la cucina e gli ampi saloni al pianterreno e gli spazi esterni che possono essere utilizzati, come già è stato, per molte e diverse iniziative.

Via al Deserto, 2 – 23022 CHIAVENNA (SO)
C.F. 91010410149
Presidente: ATTILIO TARTARINI
cell.3485163456attiliotartarini@hotmail.comasscomdeserto@email.it